Rifugio Crête Sèche

2400 mt

Dal 2020 la famiglia Barailler
e il suo staff giovane e dinamico
vi da il benvenuto in rifugio!

Rifugio Crête Sèche - Bionaz

VISTA MOZZAFIATO
SU bionaz

Il rifugio Crête Sèche si trova a 2.410 mt di altezza e vanta una vista mozzafiato sulla vallata di Bionaz: è circondato dalla suggestiva catena del Morion, caratteristica per le sue vette frastagliate.

Rifugio Crête Sèche - Bionaz

Gestione familiare

montanari da generazioni

Appartenente alla sezione CAI di Aosta, il primo gestore del rifugio Crête Sèche fu Ettore Bionaz, conosciuta guida alpina, nonché nonno di Sophie che, a partire da giugno 2020, gestirà il rifugio con la sua famiglia, originaria di Bionaz e appassionata di montagna.

Un giorno in rifugio

Bar e ristorante

Tradizione valdostana in un’atmosfera conviviale, tipica dell’ambiente montanaro.

CAMERE

La zona notte è composta da un camerone da 42 posti letto e camere da 4-6-8 persone, per un totae di 86 posti letto. I bagni, dotati di doccia, sono in comune.

Massaggi

Nel periodo estivo, su prenotazione, è attivo il servizio massaggi (linfodrenante, decontratturante o sportivo ed eventuale applicazione tape).

Bionaz - Estate

Estate
e autunno

La nostra struttura è una base ideale per gli appassionati dell’alpinismo e dell’arrampicata, ma anche un’ ottima meta per famiglie e amanti di escursionismo.

Bionaz - Inverno

PRIMAVERA
E INVERNO

Nel regno dello scialpinismo, il rifugio Crête Sèche è un punto di riferimento per le innumerevoli gite, dalle più classiche alle traversate più impegnative.

TARIFFE 2020

MEZZA PENSIONE

50€ / 45€ CAI
35€ bambini dai 3 ai 12 anni
35€ guida alpina
Pic-nic: 10€

PERNOTTAMENTO

25€ / 20€ CAI
12€ bambini dai 3 ai 12 anni
12€ guida alpina
Colazione 8€

BIMBI E NOLEGGIO

Bambini sotto i 3 anni gratis
Noleggio sacco letto 3€

contanti

bonifico

assegno

come RAggiungerci

bionaz, valle d’aosta

DA MILANO / TORINO

Autostrada A5, prendere l’uscita Aosta est, direzione Gran San Bernardo, e, al termine delle due gallerie, imboccare il primo bivio sulla destra per Bionaz.

Proseguire lungo la strada regionale 28, sino ad arrivare nel comune di Bionaz, per poi svoltare al bivio per RUZ, dove vi saranno dei parcheggi a pettine.

DALLA SVIZZERA

Seguire in direzione Aosta per circa 20 km, fino a Variney, dove si svolterà sulla destra seguendo le indicazioni per Bionaz.

DALLA FRANCIA

Seguire in direzione Aosta tramite l’autostrada (prendere l’uscita Aosta ovest) oppure percorrere la strada statale 26 sino ad arrivare alla rotonda dell’ospedale Parini. Da qui seguire le indicazioni per il Gran San Bernardo (ss27)e una volta giunti a Variney, imboccare il bivio sulla destra e prendere la strada regionale 28 per Bionaz.

Dal parcheggio di Ruz si prosegue a piedi lungo la strada poderale per l’alpeggio di Berrier, dove si trovano le indicazioni per il rifugio. Il percorso è tracciato e vi sono molteplici segnalazioni lungo il sentiero.

Difficoltà E ; tempo di percorrenza 2h circa.